Ice Table

pubblicato in: complementi d'arredo | 0

icetable

ICE è il nome del nostro nuovo tavolo costituito da un gioco di incastri e privo di viti, chiodi e colla.
Nato da un’intuizione sulla vetta del Gran Zebrù dove il larice centenario delle baracche della Grande Guerra resiste avvolto dalla coltre di neve e ghiaccio perenne, un contrasto forte tra la freddezza e la durezza del ghiaccio, che in ICE è vetro satinato e il calore e la morbidezza del larice dei nostri boschi.
A 100 anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale il tavolo ICE è in qualche modo anche un simbolo di pace. Usa le porzioni di larice di risulta dalla scultura di Kengo Kuma per Arte Sella: Kodama infatti “is a monument of exchange between Japanese culture and Italian culture, Japanese craftmanship and Italian craftmanship.”
Un contrasto perfetto che ora è in uso al Politecnico di Milano presso VeluxLab.

Kodama

pubblicato in: Installazioni | 0

Per noi appassionati di montagna è stato facile paragonare il progetto di Kengo Kuma and Associates – 隈研吾建築都市設計事務所 a una grande scalata. Molti dubbi da affrontare, la ricerca della via migliore, l’incertezza fino alla fine di arrivare sul punto più alto.
Sabato scorso la soddisfazione e la felicità di vedere il capo spedizione in vetta. Un grande uomo e architetto che ha voluto vivere la sua opera fino ad arrampicarsi in cima.
Da Arte Sella abbiamo ricevuto una grandissima carica di energia e se abbiamo collaborato con queste eccellenze è grazie al coinvolgimento del prof. Marco Imperadori. Una sua lezione di diversi anni fa terminava con la celebre frase di Antoine de Saint-Exupéry: “Se vuoi costruire una nave, non radunare uomini solo per raccogliere il legno e distribuire i compiti, ma insegna loro la nostalgia del mare ampio e infinito”.
…e questa “nostalgia”, il prof. continua a trasmettercela!

Inaugurazione Kodama

pubblicato in: Installazioni | 0

31945948_1664283883667716_5468634158366457856_nDomenica a Villa Strobele inaugurazione dell’opera di Kengo Kuma and Associates – 隈研吾建築都市設計事務所. Al progetto abbiamo dedicato molte ore, giorni, notti: i primi modelli del nodo, molteplici analisi strutturali per giungere alla definizione tecnologica del progetto, le prove di carico per validare i calcoli, il mock up in scala 1:5 e l’avvincente montaggio finale con i pezzi prodotti da Ri-Legno.

Con orgoglio possiamo dire che il progetto è anche nostro!
Un grazie speciale al nostro prof. Marco Imperadori che ci ha coinvolto in questa entusiasmante avventura.
Grazie ad Arte Sella per il luogo magico che continua a plasmare: una fusione di arte e natura, generatrice di emozioni e pensieri positivi.

Scarica il report completo del progetto.

Kodama – Montaggio

pubblicato in: Installazioni | 0

Abbiamo passato in Arte Sella 5 magnifiche giornate per montare il padiglione ideato da Kengo Kuma and Associates e progettato in collaborazione con il prof. Marco Imperadori del Politecnico di Milano. Con i 335 pezzi di larice prodotti da Ri-Legno e con l’aiuto delle tesiste Federica Iachelini e Clara Rinaldi abbiamo completato il Kodama: “lo spirito del bosco”. Tutto è andato meglio del previsto e cio’ che sembrava veramente complicato si è rivelato semplice.
L’opera è veramente magica e tutto è pronto per l’inaugurazione del 6 maggio con uno dei migliori interpreti del legno nell’ambito dell’architettura.

Kodama: modello 1:5

pubblicato in: Senza categoria | 0

Non abbiamo resistito a realizzare il modello in scala 1:5 del padiglione KODAMA progettato da Kengo Kuma and Associates – 隈研吾建築都市設計事務所 per Arte Sella​ in collaborazione con il Prof. Marco Imperadori del Politecnico di Milano e le tesiste Clara Rinaldi e Federica Iachelini. Abbiamo utilizzato gli scarti di rovere di un anno di lavoro ed è stato un utile esercizio in vista della grande sfida che ci aspetta settimana prossima: il montaggio di quello vero! Ri-Legno​ intanto ha già prodotto i 335 pezzi di larice!

Città a misura d’uomo

pubblicato in: Eventi | 0

29497469_1623410421088396_7873109769068220955_n

“Città a misura d’uomo”
Questo il titolo di D3Wood e Ugo Re per la scultura del M.E.C.I. – Mostra edilizia civile industriale.
Quanto mai appropriato per riportarci col pensiero alla necessità di pensare città sostenibili, belle e…a nostra misura.
In realtà guardando la scultura il visitatore si sentirà un po’ come Gulliver di fronte a una Lilliput-New York fatta di grattacieli magici, concepiti da D3Wood e Ugo Re nelle più pregiate essenze locali. I pezzi tagliati con macchine CNC mostrano come arte e artigianato siano conciliabili con alta tecnologia e automazione.
Le sagome di queste torri, quasi fossero parte di una città Invisibile di Italo Calvino, si ispirano a grandi autori, architetti o artisti: Foster, Brancusi, Pinuccio Sciola, Franca Ghitti e sono un omaggio alla bellezza e alla naturalità del legno.

Kodama – Prove di carico

pubblicato in: Installazioni | 0

Dopo notti dedicate a modellazioni e analisi, abbiamo fatto delle prove di carico sul nodo tipico del padiglione di Arte Sella progettato da KKAA Kengo Kuma & Associates in collaborazione con Politecnico di Milano e il Prof. Marco Imperadori. Siamo rimasti stupiti dell’ottima relazione tra simulazioni software e il comportamento reale. Oltre ogni nostra aspettativa anche la capacità di resistenza di questo nodo in larice. Le frese di Ri-Legno sono già pronte per produrre i 335 pezzi diversi che comporranno quest’opera sorprendente.

Tavolo in Cedro – 999 Shared House

pubblicato in: complementi d'arredo | 0

26230700_1556723401090432_891475146208746776_n

Abbiamo terminato il nostro primo tavolo senza viti, senza chiodi, senza colla, solo un gioco di incastri. Abbiamo utilizzato una delle prime tavole di un cedro tagliato e segato a Lecco. Il tavolo da 405x95cm, assieme ad altri nostri prodotti, sarà inserito a Milano nella 999 Shared House, un progetto di Farm Cultural Park, Laps Architecture, A14 Hub e Politecnico di Milano. #cedlc01

Macchina CNC

pubblicato in: Senza categoria | 0

La nostra passione per il legno possiamo dire che sia innata. Sin da piccoli ci è sempre piaciuto trafficare…L’utilizzo della motosega è stata una prima grande conquista e nel tempo ne sono susseguite altre che ci hanno permesso di crescere. In questi giorni stiamo effettuando un altro upgrade: è arrivato un centro di lavoro a controllo numerico che sicuramente amplierà i nostri orizzonti e ci permetterà di fare ulteriori passi in avanti.

Trave reticolare di legno crosslam e sci usati

pubblicato in: Senza categoria | 0

“…dai diamanti non nasce niente dal letame nascono i fiori…”
Ed ecco che tre tesiste della EDA, Ingegneria Edile-Architettura – Laurea Quinq. Politecnico di Milano, Elena Marchini, Chiara Nardo, Alexandra Prino, sotto la guida del prof. Marco Imperadori, con qualche nostro pezzo e consiglio tecnico, hanno costruito una trave reticolare utilizzando scarti di cross lam e vecchi sci. Un divertente e soddisfacente esercizio accademico di upcycle alla Scuola edile ESPE Lecco!

Kodama – Prototipo del nodo

pubblicato in: Eventi, Installazioni | 0

Oggi, dopo la bellissima lecture del Sensei (maestro) Kengo Kuma Kengo Kuma and Associates – 隈研吾建築都市設計事務所, gli abbiamo consegnato il prototipo del nodo da lui ideato per la realizzazione di un padiglione a Arte Sella. Abbiamo utilizzato del tasso (sul blog del nostro sito la sua storia) e del maggiociondolo, le essenze più pregiate dei nostri boschi. Grazie al prof. Marco Imperadori del Politecnico di Milano, siamo veramente orgogliosi di far parte del team che assieme a Ri-Legno si occupa del progetto e della realizzazione della land art di uno dei migliori interpreti del legno nell’ambito dell’architettura. Un progetto affascinante per un posto magico.

Antisismico

pubblicato in: complementi d'arredo | 0

Non viviamo in una zona di terremoti ma oggi abbiamo consegnato questo tavolo che abbiamo chiamato Antisismico. Struttura regolare e duttile in tubolari d’acciaio 100x100mm e piano in rovere del 1960 spazzolato 150x150cm sp 42mm.
Resisterà sicuramente a moltissime cene in compagnia!

Martinhattan

pubblicato in: Senza categoria | 0

19225565_1356145421148232_2466123786305356976_n

Martinhattan, un’opera di Ugo Re, un regalo molto apprezzato realizzato con alcuni dei nostri scarti (base in cirmolo, torri in abete vecchio, rovere del 1960, frassino e faggio). Prende il nome della bambina di 6 anni che con la mola da banco ha scolpito la torre snella e scura al centro.
[Cit.] “Si creano piccoli mondi e la propria geografia interna definisce spazi esterni. C’è corrispondenza, è la teoria della Gestalt di Jung”
E’ il desiderio primordiale dell’uomo di costruire che si ritrova nel gesto spontaneo di un bambino che compone qualcosa con dei semplici legnetti.

Tavolino da soggiorno

pubblicato in: complementi d'arredo | 0

18620303_1332458113516963_9141591808040891058_n

E’ un piacere avere dei clienti che hanno voglia di sporcarsi le mani e si presentano la sera in laboratorio per realizzare il tavolino del loro soggiorno. Hanno scelto i profili metallici, il legno e oggi abbiamo potuto ammirare il risultato della passione comune per creare qualcosa di bello. Tavolino 90×90 h 55, abete vecchio camolato, tubo 80×80, angolare 80×80 e vetro da 5mm.

Giga Jenga

pubblicato in: Eventi | 0

18403735_1321236917972416_5725273856969140851_n

La nostra installazione Giga Jenga accoglie a Lariofiere i visitatori di Forlener 2017.
Abbiamo preso spunto dal famoso gioco da tavolo il cui nome in lingua swhili significa “costruisci!”. Queste grosse travi di essenze diverse, rappresentano un’esortazione a utilizzare il nostro legname per creare qualsiasi cosa che possa prevedere l’impiego di una risorsa locale poco valorizzata.
E’ il senso di Expo – Legni di pregio

Legno di recupero

pubblicato in: Senza categoria | 0

18300806_1317807434982031_4661692025802589456_n

Visto che ieri abbiamo deciso di partecipare aForlener Fiera (FOResta Legno ENERgia), dobbiamo inventarci qualcosa di nuovo da esporre. Oggi abbiamo recuperato parte del materiale e nei prossimi due giorni cercheremo di realizzare un’installazione che rappresenta un’energia diversa dal potere calorifico: vorremmo esaltare la forza e il vigore d’espressione delle nostre essenze…

Recupero tronco di cedro

pubblicato in: Installazioni | 0

Nel mese di maggio avevamo tagliato dei grossi cedri, i tronchi li avevamo segati in tavole e con un ramo avevamo creato per la proprietà un oggetto che conservasse la memoria di quelle piante maestose. L’intento fu quello di proporre un tocco di natura, un po’ di vita, in un ambiente curato ma pur sempre artificiale. E’ un pezzo di quell’albero che c’era in giardino che rivive in altra forma, un pezzo di legno su cui cresce nuova vita.
Oggi, siamo ritornati per altri progetti nella hall dell’azienda e ci siamo trovati di fronte quel pezzo di cedro: è stata proprio una bella sorpresa.

Larice e Rovere

pubblicato in: I legni | 0

Assito in larice nostrano è pronto per le successive lavorazioni. Altre ‘boules’ di rovere della Brianza le abbiamo reggiate e riposeranno per un po’ di tempo. Siamo veramente impazienti di vedere tutto questo legname ad opera finita…

Mensole da scarti

pubblicato in: complementi d'arredo | 0

16195622_1220730321356410_5737453056307690166_n

In bottega si accumulano sempre piccoli pezzi di scarto. Piallati e squadrati, anche nelle loro piccole dimensioni mantengono il loro fascino. Ogni tanto, quasi come un gioco tra bambini, scatta la sfida di come poterli riutilizzare. Ecco delle mensole geometriche da appendere a parete!

Recupero Faggio

pubblicato in: I legni | 0

Inaugurato il nostro nuovo potente mezzo per il recupero di un bel tronco di faggio abbattuto nel parco del monte barro. Il prossimo step sarà segare i tronchi in tavole e tra qualche anno libero sfogo a fantasia e creativita’!

Lampada Contrasto

pubblicato in: complementi d'arredo | 0

La Lampada Contrasto nasce dall’opposizione di due materiali, il primo caldo e datato, una tavola in larice ricavata da una vecchia trave, il secondo freddo e moderno, il reticolo in tubolare metallico. Contrasto è anche la contrapposizione tra il recupero di un semplice pezzo di legno e l’impiego della avanzata tecnologia Led.

Expo legni di pregio 2016: Alegria

pubblicato in: Eventi | 0

Abbiamo creduto in questa  manifestazione sin dall’inizio. E’ stato un piacere guardare con immaginazione i tronchi esposti. E’ stato un piacere confrontarci con tanti amanti e appassionati del legno…E’ stato gratificante riscontrare apprezzamenti per quello che facciamo. Abbiamo conosciuto tante persone interessanti e siamo convinti che il seme che è stato gettato porterà sicuramente buoni frutti a tutti coloro che operano nel settore. Il filmato di Raul Luraschi è un’ottima sintesi di cosa è stato Expo legni di pregio!

Legno urbano

pubblicato in: I legni | 0

legnourbano

A volte ci troviamo in giardini privati con grandi quantità di ‪#‎legnourbano‬ a terra. In questo caso la proprietà è così lungimirante da voler utilizzare lo stesso legno per arredare il proprio patio e fornire ai propri dipendenti uno spazio di convivialità. Questi sono i lavori che ci piacciono, perché hanno un inizio, un fine ma soprattutto un futuro fatto di persone che si incontrano attorno a ciò che realizziamo.

Shopping

pubblicato in: I legni | 0

expo

Lo shopping ci piace cosi, c’è chi va in via Monte Napoleone e chi a Expo – Legni di pregio. Noi apparteniamo decisamente alla seconda categoria, come espositori che promuovono una filiera del legno a km zero e come acquirenti capaci di trasformare e valorizzare le essenze del nostro territorio. A questa bellissima manifestazione di settore, abbiamo infatti acquistato 4 tronchi di castagno, 4 di cirmolo, 4 di olmo e 2 di noce. Non vediamo l’ora di segarli e una volta stagionati, tra 3 o 4 anni, chissà cosa diventeranno…

Tavolo Scarto

pubblicato in: complementi d'arredo | 0

scarto

Il tavolo Scarto nasce dall’upcycling degli scarti di produzione delle componenti della facciata in legno del padiglione giapponese di Expo 2015.
Piccoli blocchetti di larice dalle dimensioni di 11,5×11,5×13, sono stati trasformati con creatività e manualità in questo nuovo oggetto anche grazie alla volontà del prof. Marco Imperadori del Politecnico di Milano e dell’azienda Galloppini di Borgosesia che ha lavorato e conservato il materiale prezioso.
Scarto come il materiale con cui è stato realizzato, scarto come la distanza tra un elemento e l’altro che compone il tavolo.

Sgabello Intreccio

pubblicato in: complementi d'arredo | 0

sgabelli

A Ballabio c’era un cedro del libano morto. L’abbiamo tagliato e abbiamo tenuto la porzione più grande del tronco. Con quei pezzi di legno che altrimenti sarebbero stati bruciati, abbiamo realizzato lo sgabello Intreccio. Una semplice tavola quadrata sostenuta da una semplice struttura in acciaio grezzo con molature a vista.

Chaise longue Linee Lignee

pubblicato in: complementi d'arredo | 0

fronte

L’abile boscaiolo Claudio ha tagliato il noce in un giardino di Galbiate e con la vecchia segheria ha ricavato le tavole. Marco ha disegnato il pezzo e saldato il telaio metallico. Mastro Giorgio ha assemblato e tagliato con precisione i piani in rovere e noce.
E’ così che è stata creata la chaise longue Linee Lignee

Agrinatura 2016

pubblicato in: Eventi | 0

fiera

E’ terminata la nostra prima fiera, l’abbiamo vissuta intensamente. Siamo felici di aver visto moltissime persone guardare, toccare e sentire il profumo delle diverse essenze della nostra istallazione. E’ stato molto gratificante condividere con voi la storia del nostro progetto e ricevere numerosi apprezzamenti: questo ci fa credere che siamo appesi a una solida idea. Grazie!

Perchè legno massello

pubblicato in: I legni | 0

tavola

Oggi abbiamo terminato la Legnoteca, una raccolta di 13 tavole di 13 essenze locali diverse. Abbiamo segato, piallato e levigato acero, acacia, castagno, cedro, ciliegio, faggio, frassino, larice, larice di recupero, noce, rovere, tasso e tiglio. Gli alberi sono come noi e noi siamo come gli alberi, ognuno con il proprio carattere, struttura fisica, capacità e predisposizione. Riconoscere i legni è il primo passo per apprezzare una materia con la quale si creano gli oggetti di una vita. Un letto, un tavolo, una cucina o un mobile in legno massello, racchiudono il valore di antichi saperi tramandati, di una ricchezza del territorio, di un nobile lavoro artigiano. E’ una logica completamente diversa rispetto alla grande distribuzione di oggetti in truciolare che poco hanno di sostenibile e che prima di entrare nelle nostre case hanno girato mezza Europa.

La torcia svedese

pubblicato in: Articoli regalo | 0

Un pezzo di tronco resinoso (pino, abete, larice) con tre tagli longitudinali di motosega, un cubetto accendifuoco ecologico e la torcia svedese con la sua geometria infiammata anima la serata in giardino o sul terrazzo, da soli o con gli amici. Un articolo regalo diverso, sicuramente apprezzato e ricordato. Venite a trovarci ad Agrinatura e troverete il nostro campionario, dalla versione mini a quella gigante.

La storia del tasso

pubblicato in: I legni | 0

tasso

Anni fa, a Calolziocorte, ci è capitato di tagliare un tasso. Sapevamo fosse un qualcosa di prezioso e raro ma al proprietario non importava niente del tasso, lo voleva tagliare, non lo voleva più vedere. La bura, come la chiamiamo noi ovvero il tronco, non poteva essere tagliata a pezzi, dovevamo mantenerla il più grande possibile, compatibilmente con la forza delle nostre braccia. Dovevamo prenderci cura di quel grosso pezzo di legno, dovevamo spostarlo in qualche modo dallo scomodo giardino. Con molta fatica riuscimmo a caricare quasi tre metri di tronco sul cassone del pick-up e fu un trasporto davvero eccezionale. Il tasso riposò poi per qualche mese sotto una tettoia, il tempo di costruire un attrezzo tipo Logosol. Si trattava di uno strumento costituito da due binari e un carrello in grado di far scorrere la motosega su precisi piani paralleli. Riuscimmo a ricavare alcune assi poi, dopo anni di stagionatura, le abbiamo piallate e abbiamo fatto un tavolo: un piano unico e prezioso con venature arancioni violacee. Lo presenteremo ad Agrinatura.

Il tasso fu l’inizio della segheria e un po’ l’inizio di D3Wood.